Trecasali 2010

Versione stampabileSend by email

Nei giorni 1-2 Ottobre 2010 in occasione della nona edizione di “Paese in Gioco” i volontari del NIP in collaborazione con la Scuola, l’Amministrazione Comunale e altre realtà locali di volontariato erano presenti con l’intento di coinvolgere e motivare i ragazzi della scuole coinvolte in questa manifestazione.

In particolare i volontari presenti in questi giorni hanno operato coinvolgendo 22 ragazzi delle terze medie, divisi in due squadre, in un programma che oltre ad avere lo scopo di sensibilizzarli al volontariato in genere li rendeva protagonisti di questa giornata con la Protezione Civile.

Dalla cerimonia dell’alzabandiera nella piazza del paese si è passati all’allestimento del “Campo Base” dove i radioamatori del NIP oltre che insegnare l’uso degli apparati radio ai 22 ragazzi coinvolti nelle attività di Protezione Civile, hanno organizzato un “laboratorio radiantistico” dove si sono alternati nella sola mattinata oltre 50 ragazzi delle varie classi.

Gli abilitati all’antincendio boschivo hanno provveduto a illustrare l’uso dei mezzi AIB in dotazione, e, dopo le operazioni di “caricamento d’acqua” a far spegnere i fuochi appositamente creati.

Da parte mia non posso far altro che testimoniare il grande interesse e impegno con cui i ragazzi sono stati protagonisti del programma studiato per loro e devo rendere merito ai volontari che li hanno seguiti e coinvolti.

“Vedere l’entusiasmo e l’impegno dei ragazzi nell’apprendere e mettere in pratica tecniche e gesti che a loro possono sembrare poco più di un gioco, ma che in realtà sono gesti che raffigurano il soccorso e la solidarietà, sentire i loro commenti e le loro domande sul volontariato mi rendono soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto, mi fanno sperare che in futuro possano rendersi partecipi in attività “solidali”, e perché no, far parte della famiglia del NIP”.

Insomma… mi fanno pensare che abbiamo speso bene la nostra giornata.

Credo che il coinvolgimento e le emozioni trasmesse “siano Protezione Civile”.