Ricognizione Terrestre con Fuoristrada

Versione stampabileSend by email

Scheda referenti

IL “GRUPPO ESPLORANTE”

Il settore operativo del N.I.P. definito “Gruppo Esplorante” è costituito da fuoristradisti che sin dal 1976 ha operato in Protezione Civile. In quegli anni fu uno dei gruppi costituenti l’Intergruppo Parma divenuto poi N.I.P.
L’estrazione è quella del famoso Club Alfa Matta da dove provengono tutti i volontari con questa specialità iscritti al N.I.P.
L’attività è definita “Esplorante” per ricordare i primi interventi ove i fuoristradisti mettevano a disposizione la loro abilità ed i loro mezzi 4X4 per arrivare in zone non raggiungibili se non con veicoli a trazione integrale. L’evento più significativo, più volte citato, è stato l’intervento in Irpinia in occasione del terremoto del 1980 ove proprio i nostri fuoristradisti ruppero l’isolamento del paese di Senerchia, che a tre giorni dal sisma non era ancora stato raggiunto. In quell’occasione portarono a Senerchia i Radioamatori, le Unità Cinofile da Soccorso (primo intervento su macerie effettuato dalle U.C.S. italiane), il medico e aprirono la strada al volontariato sanitario e quindi a tutta la Colonna Mobile di Parma che operò in loco per oltre due mesi.
Da allora in pratica non v’è stato evento di Protezione Civile locale e in molte occasioni nazionale ove i fuoristradisti del N.I.P. non siano intervenuti. Da ricordare inoltre all’intervento per la crisi Kossovara (Missione Arcobaleno) del 1999 ove operarono a Kukes sul confine tra Kossovo e Albania nell’ambito della Colonna Mobile della Regione Emilia Romagna.
Attualmente i mezzi usati non sono più, se non raramente, i 4x4 personali, ma quelli
dell’Amministrazione Regionale o del Coordinamento Provinciale del Volontariato, che vengono affidati ai fuoristradisti specialmente nelle occasioni tecnicamente più difficili come ad esempio gli interventi in autostrada quando vi siano copiose nevicate con conseguente blocco del traffico o in condizioni di precaria viabilità per smottamenti frane, allagamenti, ecc.
L’attività di questo settore è poi da sempre rivolta alla formazione dei volontari per la conduzione dei veicoli fuoristrada tramite i suoi istruttori (Istruttori UISP – LNAU) operanti in ambito provinciale, extra provinciale e nazionale. I corsi abilitanti sino ad oggi organizzati hanno raggiunto il considerevole numero di 42.
La filosofia del gruppo come del resto di tutto il N.I.P. è quella che i volontari prioritariamente devono assolvere alle incombenze specifiche del loro settore di appartenenza quindi si devono rendere disponibili per qualsiasi compito sia utile per superare l’emergenza in atto. Proprio con questo spirito molti dei nostri hanno operato nell’emergenza Abruzzese nei settori più disparati: dalla cucina, ai magazzini, alla distribuzione dei pasti, alla segreteria, al coordinamento ecc.

Per informazioni: ricognizioneterrestre@intergruppoparma.it

 

 

Categoria: